Tagli capelli ricci: scegliere in base alla lunghezza

Ogni riccio un capriccio, e più sono ricci più è difficile domarli.
I capelli curly, come si usa ormai chiamarli, sono l’emblema del rapporto di odio e amore con la propria chioma…
Ribelli, selvaggi e indisciplinati, ma anche divertenti, seducenti e voluminosi: insomma, chi non ce li ha, li vorrebbe, chi li ha, vorrebbe sapere come conviverci serenamente!

Per questo abbiamo pensato ad una guida ai tagli per i capelli ricci, per imparare a riconoscere quelli giusti per ogni occasione.
Iniziamo questa intensa panoramica dai tagli più corti e procediamo per gradi, così potrete scovare la lunghezza giusta per i vostri ricci.

Tagli capelli ricci corti e cortissimi

Questi tagli sono spesso visti con perplessità o addirittura timore dalle donne: il dubbio è, infatti, quello di perdere charme e fascino.Sfatiamo il vecchio luogo comune secondo cui la donna deve necessariamente portare i capelli lunghi e innamoriamoci dei tagli corti per i capelli ricci, a partire da lunghezze davvero ridotte.
Il valore aggiunto è, senza dubbio, la grinta che movimenta le ciocche, curvandole morbide ma decise a incorniciare il viso con carattere.

La stessa carica si può esprimere con un’impronta addolcita che si manifesta in onde elegantemente scalate, come dipinte, che accarezzano il collo, e in una riga centrale poco netta, che permette alla frangia di svelare il volto.

Tagli capelli ricci a caschetto: il trionfo del bob

Lasciando che i capelli si allunghino un po’, ma regalandovi un’aria più frizzante e giocosa, potete cedere al carisma di una chioma mossa che non vi farà passare inosservate.

Una donna moderna perché sicura di mantenere la sua identità di donna grazie alla costruzione di un taglio, privo di rasature, leggero e dinamico impreziosito da piccole ciocche ribelli che giocano a disegnare un contorno moderno e d’impatto.

Se poi siete amanti dei classici rivisitati in chiave moderna, potrete scegliere un intramontabile bob, un taglio per i capelli ricci animato da onde che lo rendano più originale della classica versione liscia, e interrotto, sulla fronte, da una frangia scomposta, così come il capello riccio vuole che sia, sempre pronta a muoversi, aprirsi e rinnovarsi.

Se invece siete amanti di linee più decise e più nette, allora sarebbe il caso di valutare un caschetto molto geometrico, che scenda ad un compromesso con delle onde più rigorose, per poi tornare a sottolineare in maniera decisa lo sguardo grazie alla frangia corta e pari.

Tagli capelli ricci alle spalle: i ricci per la lunghezza media

I capelli si allungano e i riccioli si avvolgono sempre più vivacemente, per creare forme arrotondate mai ferme o troppo definite.

La presenza della frangia può essere decisiva per creare un mood più giocoso, mentre se siete animate da un capello mosso e ribelle che non volete sacrificare alla piastra, potete accostarvi a carré dal sapore classico e vintage.

Passando al lob, ovvero il long bob il caschetto si fa un po’ più allungato, scalato e con ciuffo.

Per chi ama sperimentare c’è poi l’Ob Shag, versione del bob che avvolge il collo, fino a sfiorare le spalle: scolpita da scalature a più livelli che lasciano le punte libere di staccarsi dalla massa, e arricchita da una frangia dentelè, che è, da qualche stagione, un must.

Perfetto per chi ha capelli sottili, che non riescono a mantenere la costruzione di una piega voluminosa, ma accessibile anche per chi, donna orgogliosamente riccia, non ha di questi problemi: in questo caso, però, occorrerà una scalatura laterale più evidente, per non ottenere un risultato pesante o troppo aderente al collo.

Questo Shag, inoltre, insieme agli altri che sfoggiano la frangia, rappresenta una rivincita delle ricce che si erano viste negare il vezzo di poter accorciare il ciuffo sopra le sopracciglia.

Quindi, se non siete pronte a osare il corto, ma vi siete stancate di una chioma troppo lunga, tra i tagli per i capelli ricci, l’Ob Shag fa al caso vostro. Riuscirete, infatti, a enfatizzare gli zigomi, noto punto di forza del volto femminile, e a incorniciare il volto in maniera da valorizzarlo nel suo complesso, con la certezza che i ciuffi laterali riescano a smorzare i tratti un po’ più spigolosi.
Ovviamente è possibile optare per una versione più lunga di quella classica, il long shag che è animata da ciocche più lunghe e vaporose.

Che i vostri capelli siano naturalmente mossi o disordinati ad arte, è proprio il volume la parola d’ordine che dovete tenere in mente se volete indossare al top questo stile.
Meglio ancora se sceglierete di abbinarvi la frangia, piena o dentelé: in entrambi i casi, l’effetto sarà uno stile sexy e misterioso, che mette in risalto lo sguardo.

Tagli capelli ricci scalati: il trionfo del lungo

Eccola qua: la donna riccia e fiera di esserlo!

Soprattutto, la donna che sa prendersi cura dei suoi boccoli e valorizzarli al meglio, mantenendone la lunghezza ma riuscendo a rinnovarsi continuamente.

Tra i tagli per i capelli ricci, il lungo vi permetterà di sfoggiare look diversissimi tra di loro e tutti ugualmente incredibilmente femminili.

Il vero segreto? Giocare con le scalature!

Le onde sono ben spazzolate, ma definite al tempo stesso, curatissime e nutrite dalla giusta idratazione che sappia prevenire il crespo e l’aspetto opaco, per un riccio che non lascia scampo all’ammirazione.

CHI VUOL ESSER RICCIA SIA!

Non avete che l’imbarazzo della scelta: cortissimi, medi, lunghi, scalati, vaporosi, con o senza frangia. Impossibile non trovare la versione giusta per voi.

Siete ancora indecise? Vi aspettiamo in salone per un consiglio!

Commenti

commenti